top of page
Search

Smart working with a sick child

The battle that moms go through when their children are sick is a nerve-wracking one. We want to be there to care for our babies. We are stressed because we want them to get better and return to their normal health. Yet we don’t want to be seen as weak, a slacker, or someone with baggage to our employer.


1) Note the signs - if you catch the sickness early you can implement preventive measures. 1 day at home is far better than 15.


2) Communicate with your employer - you are a mother first and that is your priority but open communication with your employer is essential. Don’t make too many promises that you can’t keep to avoid stress levels rising even further.


3) Seek medical advice - as a mother trust your gut instinct when you feel something is not right and let medical professionals guide you and advise you of what needs to be done.


4) Plan "me time" - Make sure you factor in time to take care of yourself so that you do not get sick. By pampering yourself and focusing on your inner self will help prevent you feeling run down. Stats show that the first person to get sick once the kids have recuperated is usually the mother.


And when Mommy get sick how does the rest of the world go on!?



VERSIONE ITA:


Lavorare in remoto con il figlio ammalato.


Le battaglie che una mamma e una donna in carriera devono subire quando il figlio si ammala sono veramente tante e snervanti! Siamo stressate perchè vogliamo prenderci cura dei nostri figli per farli tornare in buona salute ma allo stesso tempo non vogliamo essere percepiti come deboli in azienda.


Ecco quindi 4 consigli per le mamme:


  1. Stai attenta ai segnali - se becchi la malattia in tempo e riesci ad implementare le misure preventive sei salva. Meglio 1 giorno a casa che 15.

  2. Comunicare con il proprio capo/capa - sei una madre prima di tutto è questo rimane la tua priorità ma hai il dovere di mantenere una linea di comunicazione molto aperta con il tuo datore di lavoro. Non fare promesse che non riesci a mantenere, altrimenti il rischio è quello di aumentare ancora di più i tuoi livelli di stress.

  3. Senti il tuo medico di base / pediatra - come mamma devi sempre seguire il tuo sesto senso ma nello stesso tempo, restare aperta ai consigli e alle rassicurazioni del tuo medico.

  4. Pianificare del tempo per te stessa - è importante riservarti dello spazio per curarti e coccolarti in maniera tale da minimizzare il rischio di ammalarti tu stessa. Statistiche, dimostrano che la prima persona ad ammalarsi dopo la guarigione del figlio, è quasi sempre la mamma.

E se si ammala la mamma, che fine farà il mondo!?



4 views0 comments

Recent Posts

See All
bottom of page