top of page
Search

Presenting to an international crowd - become your most confident self!

Updated: Apr 19, 2021

The tension is high, you become short of breath, you imagine the faces staring back at you and perhaps the anxiety levels even sky rocket. If you are in a position where you need to present information to your team, your company and your local clients you will resonate with this feeling. Now let’s add an international flavour to this mix and tell you that you need to present to a multicultural audience in English of course.


No problem, we will take a deep breath and get you prepared to be your best self presenting with confidence AND actually enjoying it!


I have worked with many managers who are self-assured presenting in Italian but when it comes to English presentations they tend to freeze up. This is completely normal and understandable and the good news is that with the right advice, training and practise you will see your confidence soar and your fear diminish. The work we do together in my business pitch pack https://www.sabinabotti.com/mentoring-packs is a one-to-one mentoring programme with sessions dedicated to exactly this.


Let's have a look at some initial tips to presenting internationally:


  1. Research your audience - take into account their cultural differences and their manner of communicating to avoid the risk of accidentally stumbling into an ethical minefield in cross-cultural encounters.

  2. Go local - greet them and then thank them in their language. If you find that you will be presenting in front of a group that speaks one common language (English) it’s always a good idea to learn how to say “hello” and “thank you” in the local language. Common courtesy can go a long way in creating trust and likability.

  3. Use captivating slides and visuals - How do I interact with my audience? (interesting slides, storytelling, posing questions to the floor and/or group activities) It is essential to try to enter into a positive synergy with your audience.

  4. Be aware of your body language - Knowing how to change your body language to blend better with different cultural expectations can be difficult, but it can make or break a presentation. For example, in many Asian countries, extended direct eye contact is inappropriate and considered disrespectful. This is in complete contrast to presenting in the United States, where eye contact is a must to show confidence and professionalism & openness.

  5. Work to a time frame - How much time do I have at my disposal? How will I manage the various phases: introduction, core message, conclusion.

  6. Practise, practise, practise! (Even in front of the mirror!) Know your slides inside out - your slides should be a guide for you not an autocue. Remember your goal is not to merely give a presentation but convey a solid message that is understood by your audience.


We have touched on the above pointers yet there is so much more “meat” to this subject. I can’t wait to delve deeper and assist you in reaching your goal. Just remember that mastering the public speaking and international presentation skills will be a gift you have for life and can take into every meeting. The rewards of feeling the calm that comes with confidence and the satisfaction that comes with seeing fear dissipate are extraordinary.



PRESENTARE A UN’AUDIENCE INTERNAZIONALE – ACQUISISCI LA MASSIMA SICUREZZA IN TE STESSO!


La tensione è alta, ti manca il fiato, immagini le facce che ti fissano e probabilmente i tuoi livelli di ansia arrivano alle stelle. Se ti trovi nella situazione di dover presentare informazioni al tuo team, alla tua azienda e ai tuoi clienti locali, conoscerai bene queste sensazioni. Ora aggiungiamo un sapore internazionale a questo mix e immagina di dover presentare a un pubblico multiculturale, in inglese ovviamente.


Tranquillo, faremo un respiro profondo e ti aiuteremo a dare il meglio di te presentando con sicurezza e divertendoti allo stesso tempo!


Ho lavorato con molti manager che sono sicuri di sé quando presentano in italiano, ma quando si tratta di presentare in inglese tendono a bloccarsi. Questo è del tutto normale e comprensibile e la buona notizia è che con la formazione, la pratica e i consigli giusti vedrai la sicurezza in te stesso spiccare il volo e le tue paure allentare la presa. Il lavoro che faremo insieme con il mio business pitch pack https://www.sabinabotti.com/mentoring-packs è un programma di mentoring individualizzato, che prevede sessioni dedicate proprio a questo.


Diamo un'occhiata ad alcuni consigli iniziali per preparare presentazioni a livello internazionale:


1. Fai delle ricerche sui destinatari della tua presentazione - prendi in considerazione le loro

differenze culturali e i loro diversi modi di comunicare per evitare il rischio di inciampare

accidentalmente in un campo eticamente minato nel corso dei tuoi incontri interculturali.

2. Agisci a livello locale - salutali e ringraziali nella loro lingua. Se ti trovi a presentare di fronte a un gruppo che parla una lingua comune (inglese), è sempre una buona idea imparare a dire "ciao e grazie" nella lingua locale. Le buone maniere possono fare molto per creare fiducia e simpatia.

3. Usa diapositive e immagini accattivanti - Come interagisco con la mia audience? Mostra

diapositive interessanti, proponi attività di gruppo, racconta aneddoti e/o rivolgi domande a tutti. È essenziale fare il possibile per entrare in una sinergia positiva con i destinatari della tua presentazione.

4. Sii consapevole del tuo linguaggio del corpo - Sapere come modificare il tuo linguaggio del corpo per adattarti meglio alle diverse aspettative culturali può essere difficile, ma può fare la differenza in una presentazione. Per esempio, in molti paesi asiatici, il contatto visivo diretto e prolungato è inappropriato e considerato irrispettoso, mentre negli Stati Uniti il contatto visivo durante le presentazioni è un must per mostrare disinvoltura, professionalità e apertura.

5. Lavora sui tempi - Quanto tempo ho a disposizione? Come gestirò le varie fasi: introduzione, messaggio centrale, conclusione?

6. Esercitati, esercitati, esercitati! (anche davanti allo specchio!) È fondamentale che tu conosca alla perfezione le tue diapositive – queste dovrebbero essere una guida per te, non un suggeritore. Ricorda che il tuo obiettivo non è semplicemente fare una presentazione, ma trasmettere un messaggio importante, che venga compreso dalla tua audience.


Le dritte di cui sopra sono solo un piccolo assaggio di ciò che può venire fuori quando si affronta questo argomento. Non vedo l'ora di approfondire e di aiutarti a raggiungere il tuo obiettivo. Ricordati solo che padroneggiare i discorsi in pubblico e le tecniche di presentazione a livello internazionale sarà un dono che ti accompagnerà per sempre e di cui potrai fare tesoro in ogni singolo incontro. La calma che si assapora quando si ha fiducia in sé stessi e la soddisfazione che si prova nel vedere le proprie paure dissiparsi sono ricompense uniche e straordinarie.


Recent Posts

See All

Commentaires


bottom of page