top of page

The Sunflower Man. 5 ways to improve your mood during this second wave…




Quando siamo entrati in lockdown durante il primo trimestre di questo "2020-che-riusciremo-difficilmente-a-dimenticare" varie e diverse sono state le reazioni; alcuni hanno abbracciato la sfida lasciandosi andare a un viaggio di scoperta di se stessi e si sono dedicati ad attività tra le più svariate quali la lettura, le pulizie di primavera, il giardinaggio, l’attività fisica e la meditazione. Altri, prossimi a un esaurimento nervoso e profondamente restii al cambiamento forzato, si sono sentiti impotenti dinanzi alla sensazione soffocante di essere chiusi in casa privati della propria libertà.


Io personalmente sono salita su un aereo con le mie bimbe di 3 anni e 4 mesi con l’intenzione di godermi un po’ di tempo in famiglia in Sudafrica per poi finire bloccata a Città del Capo per ben quattro mesi mentre mio marito si trovava, a sua volta, bloccato a Milano da solo. Pertanto, non solo sono stata costretta ad abbracciare il cambiamento, ma sono stata costretta ad abbracciarlo lontano da casa nostra, in un momento spaventosamente incerto, durante il quale l'intero settore del trasporto aereo aveva chiuso i battenti a tempo indeterminato, dando (almeno) ai cieli la possibilità di tornare a respirare. Alla fine l'ambasciata italiana ci ha aiutato a ricongiungerci e, nonostante l’interminabile viaggio di ritorno (Cape Town-Camerun-Roma-Milano su un minuscolo aereo!) noi 3 ragazze ce l’abbiamo fatta ad arrivare a Milano, dove il Papà ci ha accolte con il più grande fascio di girasoli che io abbia mai visto! Un'immagine che non dimenticherò mai.


Ora che stiamo per entrare nel rigido inverno europeo e il numero dei casi è di nuovo in aumento, molti sono terrorizzati di dover rivivere la terribile esperienza della scorsa primavera, mentre altri sono fiduciosi di potercela fare ancora una volta. Ormai la maggior parte di noi lavora comunque da casa, quindi qual è la differenza? Ebbene, la differenza risiede principalmente nel fatto che molte persone stanno precipitando in una forma unica di depressione causata dai problemi finanziari e dalla deprimente situazione economica in cui ci troviamo.


Che tu faccia parte dell’uno o dell’altro gruppo, ecco alcuni SUGGERIMENTI UTILI su come andare avanti e superare qualsiasi cosa possa accadere:

  • Ridefinisci i tuoi obiettivi del 2020

Quale momento migliore di questo inverno per tirare fuori la lista che avevi fatto, darle una spolveratina e riconsiderarla? I tuoi obiettivi hanno ancora un senso? È il momento di modificarli e/o di aggiungerne di nuovi? Qualunque cosa ricaverai da questo esercizio ricordati che stai FACENDO DEL TUO MEGLIO nonostante le circostanze e cerca di non essere troppo duro con te stesso.

  • Riconsidera gli eventi della pandemia di Covid-19

Questo è un ottimo modo per capire quanto tu sia realmente una persona flessibile, come tu SIA IN GRADO di adattarti al cambiamento e quanto il sacrificio e il duro lavoro ripaghino sempre.

  • Crea una vision board

Le statistiche mostrano che quando immaginiamo qualcosa (letteralmente, lo vediamo con i nostri occhi) ottenerlo diventa poi molto più plausibile. Prendi delle vecchie riviste, rilassati a sfogliarne le pagine, ritaglia tutto ciò che ti interessa e crea la vita che desideri su un grande foglio di carta. Prendi poi questo bel foglio di carta e attaccalo allo specchio, alla dispensa o al frigorifero in modo che tu possa averlo davanti agli occhi ogni santo giorno.

  • Pensa fuori dagli schemi

Le occasioni nascono molto spesso dalle difficoltà. Pensa a quello che ami fare e a ciò che ti motiva. Prova a raccogliere qualche idea per trovare nuovi modi di fare business, idee fresche e originali su come promuovere il tuo servizio o il tuo marchio. I risultati possono essere sorprendenti. Condividi poi le tue idee con gli altri, ottieni feedback, non avere paura di provare!

  • Riconosci la tua forza!

Sii consapevole del potere che hai sulle persone che ti circondano quando fai qualcosa di positivo per gli altri. "Indosserò sempre la mascherina e userò la bicicletta quando dovrò andare in ufficio" "Se ciascuno di noi fa qualcosa per rendere il mondo un luogo di cura e attenzione, l'effetto a catena è assicurato.

5 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page