top of page

La vita non diventa mai più facile, sei tu che diventi più bravo!

Suggerimenti per mettere in atto una routine di allenamento durante la pandemia.


TU non sei solo! Milioni di persone in tutto il mondo hanno sperimentato (e stanno ancora sperimentando) una qualche forma di lockdown, privati della possibilità di accedere a palestre, centri sportivi, piscine e della libertà di svolgere tutte le attività che più amano. La frustrazione che proviamo man mano che l’apatia si impossessa di noi, il girovita che aumenta e la depressione che inizia a fare capolino nelle forme più svariate possono diventare un bel macigno da sopportare, soprattutto se aggiungiamo a tutto questo lo stress per dover lavorare da casa, gestire le faccende domestiche, cucinare, fare il bucato, educare e intrattenere i bambini, se ce n’è ancora qualcuno in circolazione!

Proprio come ogni altra difficoltà di cui facciamo esperienza nella nostra vita, la domanda è: ci sediamo e aspettiamo che salti fuori una soluzione sperando per il meglio o riprendiamo il controllo della situazione e facciamo della nostra forma fisica il nostro problema e, dunque, la nostra soluzione?

Svolgendo il mio lavoro con persone desiderose di migliorare la propria situazione lavorativa e di trovare il giusto equilibrio tra carriera e vita privata, la questione che ricorre di continuo è la necessità di fare attività fisica e di sentirsi vivi e quanto sia importante trovare il tempo da dedicare a questa esigenza. L'impatto positivo che l'attività fisica regolare può avere sul nostro benessere è incalcolabile: allenarsi abitualmente aiuta a contrastare depressione, ansia, stress e malattie croniche, oltre che a consentirci di mantenere una visione positiva e “a colori” della vita.

Nessun manager può guidare un team senza essere consapevole di sé e senza prendersi cura di sé!

Ecco una solida strategia che ci aiuterà a far pompare il cuore come si deve:

1. Imposta obiettivi specifici - invece di dire semplicemente "Vorrei perdere peso o tornare in forma" imposta un compito specifico per raggiungere il tuo obiettivo, come ad esempio "camminare 30 minuti ogni lun/mer/ven e fare un allenamento a base di pesi e salti ogni sabato”. Tieni traccia dei tuoi progressi, investi in uno smartwatch per sapere quanti km stai facendo ogni giorno e quante calorie stai bruciando. La soddisfazione arriva quando vedi risultati chiari.

2. Considera il tuo allenamento come se fosse un appuntamento di lavoro: aggiungi l'evento alla tua agenda di lavoro e non annullarlo per nessun motivo al mondo! Rispetta l'importanza dell'evento: non annulleresti una chiamata con un collega o con un cliente solo perché non hai voglia di farlo. Rispetta te stesso e le tue necessità fisiche, soprattutto in questo momento difficile in cui dobbiamo essere consapevoli delle nostre esigenze più che mai.

3. Allenati nel momento più giusto per te - la mattina presto quando i tuoi livelli di energia sono alti o il pomeriggio quando ti senti fiacco e hai bisogno di tirarti su. A casa mia le mattine sono un incubo tra far fare colazione alle bambine, vestirle e portarle a scuola, così io e mio marito abbiamo l’accordo che due volte a settimana, prima di cena, lui si occupa del bagnetto alle bimbe mentre io dedico circa 40 minuti di tempo al mio allenamento.

4. Tieni vivo l’interesse: metti la tua musica preferita o ascolta un podcast interessante. Scegli una musica rilassante e meditativa per la tua sessione di yoga oppure, semplicemente, goditi il silenzio. Alterna due routine di allenamento per variare.

5. Non essere troppo duro con te stesso - è normale sentirsi frustrati per non poter praticare gli sport che di solito siamo liberi di praticare, di non poter godere di quel momento speciale in palestra o in montagna o nel parco. Fai però attenzione a non punirti: siamo tutti umani e stiamo attraversando questa fase difficile tutti insieme. Dobbiamo inventare nuovi modi e sostenerci a vicenda per andare avanti.

6. Premiati – datti una bella pacca sulla spalla e fai qualcosa che ami per dirti “ben fatto”! Prepara una cena gourmet, concediti un lungo bagno pieno di bolle, stappa una favolosa bottiglia di vino rosso, cucina una bella bistecca alla fiorentina o abbandonati alla pura estasi che solo quella scatola segreta di cioccolatini Lindt che hai nascosto dietro la credenza può darti! Ti sei esercitato, hai seguito alla lettera la tua routine, hai lavorato sodo sia professionalmente che fisicamente questa settimana… te lo meriti!


Come per ogni traguardo lavorativo che cerchi di conseguire, fissi i tuoi obiettivi e lavori sodo affinché tutto vada a buon fine, giusto? Beh, è lo stesso quando si tratta di una routine di salute e benessere. Nel momento in cui le persona che lavorano in azienda si rendono conto dell'effetto a catena che un corpo sano ha sulla mente e quindi sulla carriera, trovano l’equilibrio, attingono alla consapevolezza di sé e diventano persone migliori, pronte a partecipare di più, ad ascoltare e a dare feedback, a raggiungere i propri obiettivi, ad aiutare gli altri a vincere, a diventare leader migliori e, di conseguenza, a sentirsi più soddisfatti della propria vita - sia personalmente che professionalmente.






7 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page